▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...
InnovationCity

Smart building: Teoresi cresce con l’acquisizione di Io.T Solutions

Io.T Solutions è un'azienda milanese specializzata nella gestione sostenibile degli edifici. Con questa operazione Teoresi amplia le sue attività in ambito smart city.

Smart City

Teoresi, società internazionale di ingegneria, completa l’acquisizione del 100% di Io.T Solutions, di cui era già angel investor: con questa operazione vengono integrati nel Gruppo i prodotti dell’azienda milanese, specializzata in tecnologie per smart building e soluzioni per migliorare il comfort lavorativo, ottimizzare la gestione degli edifici e ridurre i consumi. L’operazione si inserisce nella strategia di crescita di Teoresi nel mercato delle smart city: a partire dalla specializzazione in tecnologie di frontiera per la mobilità sostenibile, Teoresi introduce così nel proprio ventaglio soluzioni specifiche per gli edifici intelligenti. In particolare DINA - Connecting spaces, sviluppato da Io.T Solutions e rivolto ai facility manager, monitora e analizza i dati sui consumi energetici degli edifici e sui flussi di persone per ottimizzare le risorse e l'accesso agli spazi e ai servizi forniti al loro interno. Con questa operazione, Teoresi ottiene un importante know-how che si aggiunge alle competenze del Gruppo e completa il suo portfolio di soluzioni proprietarie che potranno essere implementate e proposte al mercato e ai clienti.

“La missione di Teoresi, da anni, è sviluppare tecnologie che rendano la vita nelle nostre città sempre più a misura d’uomo, riducendo l’impatto ambientale. A fianco del settore della smart mobility, in cui abbiamo progettualità legate alla città connessa e all’auto elettrica, per Teoresi è oggi diventato strategico investire anche in tecnologie per la gestione sostenibile degli edifici. In quest’ottica nel 2017 siamo entrati nel capitale di Io.T Solutions come angel investor e partner industriali con una partecipazione del 15%, investendo nello sviluppo dei loro prodotti”, spiega Valter Brasso, Presidente e CEO di Teoresi. “Adesso la scelta di completare l’acquisizione integrando nel Gruppo il 100% dell’azienda deriva dalla volontà di espanderci nel settore della smart city aggiungendo all’offerta di Teoresi una soluzione proprietaria come DINA - Connecting Spaces: questo presenta, infatti, opportunità di sviluppo sia nell’ambito della digitalizzazione degli edifici business sia nel mondo della smart home. La tendenza ad avere spazi sempre più connessi, per aumentarne sicurezza, comfort e sostenibilità, ha sicuramente visto un’accelerazione post-Covid con il diffondersi di modalità di lavoro ibrido e smart working, trend di cui come Teoresi ancora una volta siamo stati pionieri”.

L’integrazione di IoT Solutions è parte del rapido processo di crescita per linee esterne che, dal 2023, ha visto il Gruppo protagonista di tre importanti acquisizioni che hanno contribuito a espandere le competenze di Teoresi in settori strategici e a impatto sociale (med tech, mobilità connessa, smart factory) ma anche nell’ambito dello sviluppo cloud e software: a inizio anno sono entrate a far parte di Teoresi Group le milanesi HiFuture, il cui focus è la progettazione di hardware e firmware, e BindingFuture, che sviluppa applicazioni cloud; a settembre 2023 è stata acquisita la bolognese MediCon Ingegneria, società con competenze specifiche nell'ambito della ricerca e progettazione hardware e software di sistemi elettronici digitali, realtà che sviluppa soluzioni complesse, dal design alla certificazione normativa, per la produzione di device medicali.

Ora con l’ingresso di Io.T Solutions, Teoresi accresce ulteriormente le soluzioni tecnologiche del Gruppo, che negli ultimi cinque anni ha visto un forte aumento del volume dei ricavi (+118%), dei dipendenti (+86%) e delle sedi aperte nel mondo. Oggi Teoresi conta oltre 1000 dipendenti e 26 sedi operative: 15 in Italia (tra cui Torino, Milano, Genova, Bologna, Modena, Firenze, Tolentino, Roma e Napoli), 5 negli Stati Uniti (Detroit, Chicago, Pittsburgh, Cleveland, Austin), 1 in Svizzera (Lugano) e 5 in Germania (2 sedi a Monaco, Berlino, Stoccarda, Inglostadt), per una presenza quindi in 4 nazioni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di InnovationCity.it iscriviti alla nostra Newsletter Gratuita.

Related news

Ultime Notizie

The Circle si espande e avvia a Roma il primo ettaro di acquaponica in…

L’ampliamento dell’impianto romano di The Circle, la più estesa azienda agricola acquaponica d’Europa, raggiungerà una dimensione produttiva totale di…

L'edizione 2024 della Milano Digital Week aprirà i battenti il prossimo…

Il filo conduttore di quest’anno sarà il “Nuovo linguaggio della città. Tra Intelligenza Artificiale ed espressioni umane” e si declina in 6 track tematici:…

La logistica in Emilia-Romagna vale quasi 10 mld di euro, il 9 percento…

In Emilia-Romagna il fatturato della Logistica, nel corso 2023, ha raggiunto il valore di 10,9 miliardi di euro, in crescita del 5,7% rispetto all'anno…

Tetra Pak: dai cartoni per bevande alle soluzione per esterni firmate…

Grazie alla collaborazione tra le due aziende, i cartoni per bevande assumono un nuovo valore dopo il riciclo, all’interno di un prodotto pregiato e performante.

Notizie più lette

Cybersecurity, debutta il premio alla migliore azienda del settore sicurezza

Si alza il sipario sulla prima edizione del premio 'Italian Security Awards' dedicato al mondo della sicurezza. Da oggi, fino al 22 luglio potete votare…

Chemours pubblica il Bilancio di Sostenibilità 2023

Il rapporto mostra come le partnership di Chemours aiutano a promuovere la gestione ambientale e la responsabilità sociale

Empoli FC scopre i nuovi talenti calcistici grazie all’AI generativa di…

Si chiama Talent Scouting ed è un progetto realizzato con IBM, Computer Gross e la squadra toscana Empoli FC. Di fatto un innovativo strumento di intelligenza…

RCYL, nasce la bicicletta in plastica dal riciclo delle reti da pesca

RCYL è una city bike interamente realizzata con rifiuti di plastica. Realizzata per il 50% con vecchie reti da pesca, RCYL è, ad oggi, la prima bicicletta…

Iscriviti alla nostra newsletter

Join our mailing list to get weekly updates delivered to your inbox.

Iscriviti alla newsletter