▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...
InnovationCity

Milano Digital Week 2023: Milano città del futuro, città inclusiva. I digital twin come nuovo strumento per le politiche partecipative

Blu Oberon sbarca per la prima volta alla Milano Digital Week per fare il punto sull’importanza del Digital Twin come strumento tecnologico di inclusione, coinvolgimento e collaborazione tra cittadini e istituzioni.

Eventi-Incontri

Nelle politiche amministrative delle città d’Italia - e non solo - è sempre più radicato il concetto di smart city, una nuova visione di contesto urbano in cui stakeholder istituzionali e cittadini cooperano con le nuove tecnologie per rendere le stesse città più intelligenti, sostenibili e democratiche. In questo contesto, il Gemello Digitale ha attratto grande interesse da parte degli amministratori pubblici: un modello virtuale che ha l’obiettivo di raccogliere e analizzare grandi volumi di dati sulla città, per una profonda evoluzione dei processi di pianificazione e gestione dello spazio pubblico.

Quale momento migliore se non la Milano Digital Week per approfondire il crescente ruolo dei Digital Twin come rivoluzionari strumenti per la pianificazione della città del futuro? Blu Oberon – innovativa azienda milanese di tecnologie e comunicazione – prende così parte per la prima volta alla sesta edizione della manifestazione più influente in Italia in materia di innovazione tecnologica, con un appuntamento che verte sull’importanza dei gemelli digitali per le politiche partecipative delle città: l’evento metterà infatti in luce come con i gemelli digitali diventi possibile innescare la partecipazione proattiva e collaborativa tra le pubbliche amministrazioni e i cittadini, permettendo di identificare bisogni e di contribuire a trovare soluzioni.

In diretta streaming sabato 7 ottobre alle ore 10, la conferenza "Digital Twin Urbani per le Politiche Partecipative: Città in Ascolto, Città Inclusive" di Blu Oberon darà vita a un momento di riflessione e di dialogo sul futuro delle città e sulla loro capacità di coinvolgere e ascoltare le voci di tutti. Un dibattito che racconterà i casi più significativi nelle politiche strategiche delle città che, come Matera e Lienz, hanno scelto di dotarsi di gemelli digitali. Particolare attenzione sarà dedicata alla città di Milano, chiamata ad affrontare le sfide contemporanee dello sviluppo urbano per diventare sempre di più una smart city. Con la partecipazione straordinaria di Layla Pavone, Head of Innovation Technology and Digital Transformation Board del Comune di Milano, gli esperti discuteranno su come la tecnologia, insieme alla capacità di ascolto, confronto e inclusione, possa aprire nuove prospettive per il futuro.

A far luce sugli strumenti utili da affiancare al Gemello Digitale sarà proprio Paco Simone, founder & CEO di Blu Oberon, che spiegherà come le nuove tecnologie di comunicazione e di interazione col pubblico possano attingere, anche in tempo reale, informazioni e dati dai Digital Twin, per poi rimodellarli e renderli immediatamente comprensibili, con un’affascinante visione d’insieme a beneficio di cittadini e stakeholder. Si parlerà, ad esempio, dell’utilità dei plastici metavisuali per contare sulla visuale complessiva, in real time, del funzionamento della città e dei suoi bisogni; e delle più innovative tipologie di esplorazione immersiva in 3D fotorealistico, in grado di consentire alle persone di scoprire, con stupore e meraviglia, la città, valutandone nel contempo gli scenari proposti dalle amministrazioni pubbliche, così da poter compartecipare attivamente alle politiche di intervento.

Grazie a strumenti di comunicazione come questi, che consentono di comunicare meglio i progetti alla collettività ricevendo, in uno scambio virtuoso, impressioni e valutazioni dal pubblico, diventa davvero possibile pianificare al meglio le città del futuro” dichiara Paco Simone.I Digital Twin possono essere veri catalizzatori di un coinvolgimento straordinario, per promuovere politiche partecipative che realmente identifichino bisogni e mutamenti. I protagonisti delle decisioni di oggi, infatti, non sono più soltanto i grandi attori istituzionali ma vi è ormai un’intera comunità consapevole, fatta di persone, famiglie, fruitori della città, imprese, associazioni di categoria e del Terzo Settore.

A moderare la conferenza sarà Stefano Daelli, co-founder di FROM, agenzia di city making rivolta a organizzazioni private e pubbliche per lo sviluppo di progetti di trasformazione urbana. A completare il panel di relatori, oltre a Layla Pavone e Paco Simone, vi saranno Giordana Castelli, architetto urbanista, primo tecnologo presso il CNR – DIITET, Responsabile del Laboratorio virtuale «Urban intelligence» e dello sviluppo dei gemelli digitali delle città di Catania e Matera e Stefan Clara, Sindaco di Amlach (Lienz, Austria), Presidente del gruppo di lavoro “Digital Dataspace for the District of Lienz”.

Per iscriversi all’evento, gratuito, è possibile registrarsi al seguente link: https://bluoberon.it/digitaltwins/

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di InnovationCity.it iscriviti alla nostra Newsletter Gratuita.

Related news

Ultime Notizie

The Circle si espande e avvia a Roma il primo ettaro di acquaponica in…

L’ampliamento dell’impianto romano di The Circle, la più estesa azienda agricola acquaponica d’Europa, raggiungerà una dimensione produttiva totale di…

L'edizione 2024 della Milano Digital Week aprirà i battenti il prossimo…

Il filo conduttore di quest’anno sarà il “Nuovo linguaggio della città. Tra Intelligenza Artificiale ed espressioni umane” e si declina in 6 track tematici:…

La logistica in Emilia-Romagna vale quasi 10 mld di euro, il 9 percento…

In Emilia-Romagna il fatturato della Logistica, nel corso 2023, ha raggiunto il valore di 10,9 miliardi di euro, in crescita del 5,7% rispetto all'anno…

Tetra Pak: dai cartoni per bevande alle soluzione per esterni firmate…

Grazie alla collaborazione tra le due aziende, i cartoni per bevande assumono un nuovo valore dopo il riciclo, all’interno di un prodotto pregiato e performante.

Notizie più lette

Cybersecurity, debutta il premio alla migliore azienda del settore sicurezza

Si alza il sipario sulla prima edizione del premio 'Italian Security Awards' dedicato al mondo della sicurezza. Da oggi, fino al 22 luglio potete votare…

Chemours pubblica il Bilancio di Sostenibilità 2023

Il rapporto mostra come le partnership di Chemours aiutano a promuovere la gestione ambientale e la responsabilità sociale

Empoli FC scopre i nuovi talenti calcistici grazie all’AI generativa di…

Si chiama Talent Scouting ed è un progetto realizzato con IBM, Computer Gross e la squadra toscana Empoli FC. Di fatto un innovativo strumento di intelligenza…

RCYL, nasce la bicicletta in plastica dal riciclo delle reti da pesca

RCYL è una city bike interamente realizzata con rifiuti di plastica. Realizzata per il 50% con vecchie reti da pesca, RCYL è, ad oggi, la prima bicicletta…

Iscriviti alla nostra newsletter

Join our mailing list to get weekly updates delivered to your inbox.

Iscriviti alla newsletter