▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...
InnovationCity

FastWay sceglie Sitetracker per implementare i propri 15.000 punti di ricarica per veicoli elettrici

Sitetracker è il principale fornitore mondiale di software di gestione delle operazioni disviluppo di stazioni di ricarica

Il futuro della Mobilità

FastWay ha scelto l’applicazione di Sitetracker, principale fornitore mondiale di software di gestione delle operazioni disviluppo di stazioni di ricarica, per supportare il proprio piano industriale di installazione di oltre 15.000 punti di ricarica fast e ultra-fast per veicoli elettrici (EV) nei prossimi dieci anni. FastWay rappresenta, dunque, per Sitetracker un'ulteriore espansione internazionale dell'uso del suo software, già presente in 100 Paesi.

Utilizzando la soluzione Quickstart Plus di Sitetracker per EV, FastWay ha reso operativa l’intera azienda sulla piattaforma Sitetracker in poche settimane, garantendosi un vantaggio temporale sul mercato e accelerando la transizione energetica dai combustibili fossili all'energia elettrica pulita. Prima di Sitetracker, FastWay si affidava a strumenti base, come fogli di calcolo, per gestire la sua attività, ma l’aumento della complessità dovuto all’elevato numero di nuovi progetti di sviluppo di stazioni di ricarica ha richiesto soluzioni tecnologiche più evolute. Con Sitetracker, l'azienda si è dotata di un sistema olistico in grado di gestire in un unico ambiente tutte le sue attività, dalla selezione delle location alla gestione degli asset, dall'assegnazione dei compiti alla supervisione dei progetti.

I fornitori di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici sono in competizione per diffondere le loro stazioni in modo capillare sul territorio, ma devono affrontare numerose sfide, tra cui la selezione dei siti più idonei dal punto di vista funzionale e del rispetto dei vincoli della rete elettrica, la gestione di un ecosistema complesso di fornitori caratterizzato da numerosi vincoli negli approvvigionamenti, il coordinamento delle attività operative e di manutenzione su un’infrastruttura diffusa su tutto il territorio. Il software di Sitetracker è progettato appositamente per aiutare a superare queste sfide e aumentare l'efficienza delle attività.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di InnovationCity.it iscriviti alla nostra Newsletter Gratuita.

Related news

Ultime Notizie

Tetra Pak: dai cartoni per bevande alle soluzione per esterni firmate…

Grazie alla collaborazione tra le due aziende, i cartoni per bevande assumono un nuovo valore dopo il riciclo, all’interno di un prodotto pregiato e performante.

RCYL, nasce la bicicletta in plastica dal riciclo delle reti da pesca

RCYL è una city bike interamente realizzata con rifiuti di plastica. Realizzata per il 50% con vecchie reti da pesca, RCYL è, ad oggi, la prima bicicletta…

Ricerca LinkedIn: i recruiter ritengono che l'intelligenza artificiale…

Oggi 3 professionisti del recruiting su 5 a livello globale sono ottimisti riguardo all'impatto dell'AI sul settore del recruiting. I recruiter affermano…

Epson quadruplica la capacità produttiva delle testine di stampa inkjet

Con un investimento di 5,1 miliardi di yen, Epson quadruplica la capacità produttiva per far fronte alla costante crescita della domanda di stampanti…

Notizie più lette

Chemours pubblica il Bilancio di Sostenibilità 2023

Il rapporto mostra come le partnership di Chemours aiutano a promuovere la gestione ambientale e la responsabilità sociale

Cybersecurity, debutta il premio alla migliore azienda del settore sicurezza

Si alza il sipario sulla prima edizione del premio 'Italian Security Awards' dedicato al mondo della sicurezza. Da oggi, fino al 22 luglio potete votare…

Empoli FC scopre i nuovi talenti calcistici grazie all’AI generativa di…

Si chiama Talent Scouting ed è un progetto realizzato con IBM, Computer Gross e la squadra toscana Empoli FC. Di fatto un innovativo strumento di intelligenza…

Ecobonus auto 2024: dopo l'elettrico ora tocca alle altre

Il 76% di chi ha intenzione di acquistare nel 2024 una vettura nuova o usata utilizzando gli incentivi opterà per una vettura benzina (34%), diesel (21%)…

Iscriviti alla nostra newsletter

Join our mailing list to get weekly updates delivered to your inbox.

Iscriviti alla newsletter